Scuola elementare.

La nostra guerra

lunedì 30 Marzo 2020

Mia mamma ha avuto la febbre e è guarita. «Son di prima della guerra» ha detto. E mi è venuto in mente che ho letto, chissà dove, che per noi questa è un po’ come per i nostri nonni la guerra: solo che i nostri nonni son dovuti andare in guerra, noi dobbiam restare sul divano.

I russi sono matti 2

domenica 29 Marzo 2020

I russi sono matti 2 (un volto sveglio, sviluppato, intelligente e bellissimo, Daniil Charms): clic

La fortuna

sabato 28 Marzo 2020

Uno, che si chiamava Sergej Esenin, diceva che, alla vita, la fortuna bisognava chiederla in un certo modo. Bisognava fare come quel vagabondo di Odessa che chiedeva l’elemosina così: «Cittadina, mi dia cinque copeche! Altrimenti le sputo in faccia: ho la sifilide.»

[Anatolij Mariengof, Romanzo senza bugie, dal Repertorio dei matti della letteratura russa, in preparazione]

Capriole

sabato 28 Marzo 2020

Brodskij una volta ha detto che in Unione Sovietica, rispetto all’occidente, era come se ci fosse una forza di gravità decuplicata: impossibile fare delle capriole. Ecco a me in questi giorni sembra di essere in Unione Sovietica: impossibile fare delle capriole.

Appena torna Antonio

sabato 28 Marzo 2020

Clic

Istruzioni per vivere in armonia con sé stessi

venerdì 27 Marzo 2020

Voi non avete idea dell’armonia che comparirà in voi stessi: clic

Tutti i doni del novembre pietroburghese

venerdì 27 Marzo 2020

Era una notte orribile – di novembre – umida, nebbiosa, piovosa, carica di neve, gravida di flussioni, di raffreddori, di febbri, di angine, di infiammazioni di ogni possibile genere e specie, in una parola, di tutti i doni del novembre pietroburghese.

[Fëdor Dostoevskij, Il sosia, traduzione di Alfredo Polledro, Milano, Mondadori 1985, p. 59]

In Bielorussia

giovedì 26 Marzo 2020

Ho letto che l’unico campionato di calcio che si gioca ancora, in Europa, è quello bielorusso, e che il presidente della Bielorussia, Lukašenko, ha detto che il coronavirus non è un virus serio, «è una psicosi», e che, per uccidere il male, « bisogna fare la sauna, bere della vodka, e lavorare molto».

La patria

giovedì 26 Marzo 2020

Eccola: clic

Due russi

giovedì 26 Marzo 2020

Ho messo su un video anch’io:

clic

non so perché, parte da metà, secondo me conviene vederlo dall’inizio