Scuola elementare.

2011

lunedì 11 Gennaio 2021

Stasera, tornando da Parma, mi son ricordato della prima volta che sono andato a vedere il Parma per Quelli che il calcio; era il 2011 e la Battaglia, che aveva 7 anni, aveva visto con sua mamma la trasmissione e alla fine aveva detto «Be’, dài, almeno non ha detto delle stupidate».

Freddo

domenica 10 Gennaio 2021

E se c’è un freddo, è polare.

Il futuro

sabato 9 Gennaio 2021

Negli anni 20 del ‘900 Evgenij Zamjatin ha detto: «Il futuro della letteratura russa è nel suo passato». Il futuro del Parma calcio, uguale.

Una domanda

venerdì 8 Gennaio 2021

Sono per caso scaduti i diritti sulle opere di Orwell?

Due cose che fanno piangere

venerdì 8 Gennaio 2021

A me piacciono due cose che fanno piangere, la letteratura russa e le partite del Parma.

[Martedì 12 gennaio, alle 19, sul mio profilo Instagram, parlo di calcio e letteratura russa]

Due libri

giovedì 7 Gennaio 2021

In questi giorni sono finendo la lavorazione di due libri, uno che ho scritto e uno che ho curato, e sono così contento, mi sembra proprio di fare un mestiere che ha senso.

Bufalo

giovedì 7 Gennaio 2021

Uno diceva che se sopra la gabbia di un elefante vedi un cartello con su scritto bufalo, non devi credere ai tuoi occhi.

[Repertorio dei matti della letteratura russa, esce l’11 febbraio, ne parlo su Instagram il 12 gennaio]

E

mercoledì 6 Gennaio 2021

Sto andando a Bergamo per vedere Atalanta Parma e non so se faccio bene.

Forse

martedì 5 Gennaio 2021

Uno, a cui un medico ebreo aveva guarito la moglie, diceva che in fondo erano gente istruita questi ebrei e che forse avevano fatto male a perseguitarli per secoli.

[Sergej Dovlatov, Dal Repertorio dei matti della letteratura russa, esce l’11 febbraio]

Oggi

martedì 5 Gennaio 2021

Ci son delle mattine che mi sveglio e mi chiedo: «Ma oggi cosa scrivo?». Stamattina mi son risposto che oggi scrivo «Ma oggi cosa scrivo?». Ecco. Era facile.