Tre gol in fuorigioco

sabato 31 Ottobre 2020

Mi hanno detto che, alla Juventus, contro il Barcellona, hanno annullato tre gol in fuorigioco. Che dispiacere.

16 settembre – Reggio Emilia

mercoledì 16 Settembre 2020

Mercoledì 16 settembre,
a Reggio Emilia,
all’arena Stalloni,
alle 21 e 15,
con Carlo Lucarelli
presentiamo
Che dispiacere
(costa 2 euro)
prenotazioni alla mail
biglietteria@arcire.it

15 settembre – Torino

martedì 15 Settembre 2020

Martedì 15 settembre,
a Torino,
al circolo dei lettori,
in via Bogino, 9,
alle 18,
Che dispiacere
(prenotazione è obbligatoria
+39 011 8904401 o
info@circololettori.it).

4 settembre – Bazzano (BO)

venerdì 4 Settembre 2020

Venerdi 4 settembre,
alle 20 e 30
al Parco Primo Maggio,
di Bazzano (BO),
Che dispiacere

30 agosto – Colorno

domenica 30 Agosto 2020

Domenica 30 agosto,
a Colorno,
alla Reggia,
alle 21 e 30,
Che dispiacere.

26 agosto – Radio 2

mercoledì 26 Agosto 2020

Mercoledì 26 agosto,
a Caterpillar AM,
su Radio 2,
alle 7 del mattino,
parliamo di Che dispiacere

Alle 7

martedì 25 Agosto 2020

A un certo punto aveva letto: ‘I crociati, durante la prima crociata, tutte le città che trovavano le scambiavano per Gerusalemme.
Poi guardavano meglio, e si accorgevano che non era, Gerusalemme.
Allora facevano un pogrom.
Perché erano offesi.
Comunque, Gerusalemme esiste’.

[Domattina, alle 7, Che dispiacere a Caterpillar AM, radio 2]

Stamattina

sabato 8 Agosto 2020

Stamattina, verso le 10 e 30, sul profilo Facebook di Luca Bottura, parliamo di Che dispiacere.

Stanotte

venerdì 7 Agosto 2020

Stanotte Ivan Piri, Ivan Taggi, Igor Miti, Ivan Geli, Iris Toranti e Ines Perti, se esistessero, dovrebbero lavorare tutta notte per fare trovare, domattina, Che dispiacere in tutte le edicole italiane, più o meno.

Che dispiacere

mercoledì 29 Luglio 2020

Secondo me – aveva scritto Ivan Piri, – mi sbaglierò, ma quando perdi, che poi non perdi te, perdono loro, ma a te ti dispiace, e magari perdi quattro a zero, o cinque a uno, e nell’andare a casa guardi per terra e vedi tutte le foglie, tutte le crepe che ci son sull’asfalto e ti vien da pensare a tutto quello che non va mica bene nella tua vita, a tutte le cose che ti eri ripromesso che le facevi e poi non le hai fatte, tutto il freddo che hai preso, ecco secondo me, quei momenti lì, che te ti chiedi «Ma che vita sto facendo?», secondo me quelli sono momenti che a me piaccion di più, di quando sei in centro, imbottigliato sopra una macchina, che canti l’inno nazionale con una bandiera in mano e la faccia dipinta di blu, o di tricolore o di biancocrociato o in qualsiasi altro modo.

[Ristampiamo Che dispiacere, grazie a tutti quelli che l’hanno letto]