Tre gol in fuorigioco

sabato 31 Ottobre 2020

Mi hanno detto che, alla Juventus, contro il Barcellona, hanno annullato tre gol in fuorigioco. Che dispiacere.

Signor Paolo?

giovedì 29 Ottobre 2020

Da piccolo mi sorprendevo che, nei film, agli attori, non veniva mai voglia di far la pipì. Adesso mi stupisce il fatto che non c’è mai nessuno che riceve una chiamata da un call center. Che a me tutti i giorni c’è qualcuno che mi dice «Signor Paolo?». Che io, lì, di solito, metto giù.

Davvero

domenica 25 Ottobre 2020

«E meno male» ho detto stasera a Togliatti «che ci sono i banchi con le rotelle. Pensa se non c’erano i banchi con le rotelle» le ho detto.
«Davvero» mi ha detto lei.

Anche oggi

martedì 20 Ottobre 2020

Scusate, ma anche oggi mi avete proprio stancato.

Molestie

domenica 18 Ottobre 2020

C’è stato un periodo, quando la Battaglia era piccola, che, per strada, se vedevo una donna incinta la fermavo le chiedevo «È il primo?». E se mi rispondeva di sì le dicevo: «È bellissimo». E se voleva dei consigli, allattamento, quelle cose lì, ero disposto anche a darglieli.

Soddisfazioni

venerdì 16 Ottobre 2020

Ieri ho usato l’ultimo sacchetto per la raccolta differenziata della plastica, oggi sono andato in comune a prenderne un pacco nuovo e adesso mi sembra di esser stato così bravo. La fortuna di essere pigri; che quando la vinci, la pigrizia, ti dà delle soddisfazioni che le persone attive non se le immaginano neanche.

Accidenti

mercoledì 14 Ottobre 2020

Io comunque mi sono imborghesito, scrivo perfino Novecento con la maiuscola.

Repetita

mercoledì 14 Ottobre 2020

La prima cosa che scrivo, tutti i giorni, sul quaderno dove scrivo le cose, è «Buongiorno». Certe volte poi, quel giorno lì, ci resta scritto solo «Buongiorno». È un quaderno po’ noioso, ma a me piacciono, le ripetizioni.

Una cosa di ieri

lunedì 12 Ottobre 2020

Ieri con Togliatti siamo andati a fare un giro, quando siamo tornati, su via Andrea Costa, all’altezza del semaforo della Certosa, c’era uno che correva con un panino in mano. È stranissimo, uno che corre con un panino in mano. Ti vien da fermalo e da chiedergli Cosa ti è successo?

Rivedere

domenica 11 Ottobre 2020

È un periodo che mi dispiace per il gatto che mi deve sopportare. Autostima rivedibile. Un momento adatto per scrivere e io, appunto, devo scrivere. E non so se mi riduco così per scrivere o se scrivo perché sono ridotto così.