10 febbraio – Firenze

martedì 10 Gennaio 2023

Venerdì 10 febbraio,
a Firenze,
alle 18 e 30,
alla libreria Malaparte,
Disastri,
di Daniil Charms,
Utet

6 dicembre – Milano

martedì 6 Dicembre 2022

Martedì 6 dicembre,
a Milano,
alla libreria Verso,
alle 19,
leggo Disastri
di Charms.

Martedì prossimo a Milano (non domani, quello dopo)

lunedì 28 Novembre 2022

Il futuro della letteratura russa è nel suo passato.

Evgenij Zamjatin

Disastri

martedì 18 Ottobre 2022

Quando compri un uccello, guarda se ci sono i denti o se non ci sono. Se ci sono i denti, non è un uccello.

[Esce oggi, per Utet, la nuova edizione di Disastri di Charms]

Io comunque

lunedì 19 Settembre 2022

Io comunque sono una figura stupefacente, anche se non mi piace molto parlarne.

Daniil Charms

[Il 18 ottobre esce la nuova edizione, rivista e con una sezione iconografica, cioè delle fotografie, di Disastri di Charms, Utet]

Disastri

sabato 23 Luglio 2022

Puškin è a casa sua, seduto, e pensa: «Io, lo sappiamo, sono un genio. Anche Gogol’ è un genio. Ma anche Tolstoj, è un genio, e anche Dostoevskij, che Dio l’abbia in gloria, è un genio. Quando finirà tutto questo?».
E niente.

[Quest’autunno, per Utet, esce una nuova edizione di Disastri di Charms con un’appendice di testi attribuiti a Charms]

Poveri

lunedì 11 Luglio 2022

Bisogna essere imperturbabili, vale a dire esser capaci di tacere e non cambiare l’espressione fissa del viso.
E quando la persona che parla con te dice delle cose assurde, sii gentile con lui e dàgli ragione.

Daniil Charms

[Hanno cancellato il murale con l’immagine di Charms nella casa dove ha abitato. Povera gente]

Fine anno

venerdì 31 Dicembre 2021

Clic

Era difficile

giovedì 15 Luglio 2021

Danja era strano. Era difficile, probabilmente, essere più strani di lui.

[L’opinione della moglie di Charms su Charms, in Vladimir Glocer, Marina Malič. Mio marito Daniil Charms, traduzione di Lucia Cervellino, dalla sua tesi di laurea]

Uguale

martedì 2 Marzo 2021

Uno scriveva tutto il giorno per ottenere quel che doveva e non lo otteneva, e scriveva uguale. Ecco cosa significa – scriveva – essere disinteressati.

[Daniil Charms dal Repertorio dei matti della letteratura russa. Ne parliamo tra un’ora con Emilio Pappagallo su Radio Rock]