Tutte le volte

lunedì 23 Gennaio 2023

Tutte le volte che sta per uscire un romanzo mi vien da pensare Stavolta l’ho fatta grossa. Tutte le volte. E questa di più: clic

23 gennaio – Instagram

lunedì 23 Gennaio 2023

Lunedì 23 gennaio,
alle 19
sul mio profilo Instagram,
parlo di Vi avverto che vivo
per l’ultima volta.
Noi e Anna Achmatova,
romanzo Mondadori che
esce il 21 febbraio.

Mi hanno detto oggi

lunedì 23 Gennaio 2023

Di quello, ho paura. Che le cose vadano così male, che per i miei figli e i miei nipoti sia ancora necessario augurarsi la pace.

[Vi avverto che vivo per l’ultima volta, che esce il 21 febbraio, esce, contemporaneamente, come audiolibro, mi hanno detto oggi, letto da me a Frigo Studio. Buongiorno]

Poeta

venerdì 20 Gennaio 2023

Anna Achmatova non voleva che la si chiamasse Poetessa. Voleva essere chiamata Poeta.
C’era una rubrica, su una rivista russa, che si intitolava Poesia femminile.
Non le piaceva.
«Capisco – diceva – che ci debbano essere i bagni maschili e quelli femminili, in letteratura però no, non funziona così».

[Non riesco a fare la diretta Instagram oggi, la faccio lunedì 23 alle 19, se riesco, forse riesco]

Vi avverto che vivo per l’ultima volta

mercoledì 18 Gennaio 2023

Noi, poeti, siamo nudi, si vede tutto, perciò dobbiamo preoccuparci di sembrare decenti.

Anna Achmatova

[Esce il 21 febbraio, da oggi si può ordinare in libreria e online, venerdì 20 gennaio, alle 19, ne parlo sul mio profilo Instagram]

24 febbraio – Bologna

martedì 3 Gennaio 2023

Venerdì 24 febbraio,
a Bologna,
in Salaborsa,
alle 18,
Vi avverto che vivo
per l’ultima volta.
Noi e Anna Achmatova,
con Giovanni Francesio

Una confessione

martedì 13 Dicembre 2022

E stamattina ho pensato che, quando ho cominciato a pubblicare dei libri, avevo 35 anni, ero troppo giovane, per capire quello che stavo facendo.

Matite

lunedì 5 Dicembre 2022

Il celebre poeta americano Roberto Frost, in visita in Unione Sovietica, esprime il desiderio di incontrarla; per l’occasione, il governo sovietico pensa sia meglio spostarla nella grande dacia di un accademico, Michail Alekseev, con le posate d’argento e i bicchieri di cristallo.
L’Achmatova racconta che sono seduti su delle sedie di vimini, sulla veranda, e si mettono a parlare: la conversazione tra due poeti.
Frost le chiede di cosa si occupa, in cosa commercia. Achmatova risponde che non commercia in niente.
Lui, dice, commercia in pini, dai quali fanno delle matite. Poi le chiede se crede che dai pini di Komarovo si possano ricavare, con profitto, delle matite.
Lei tace un attimo e poi dice: «Da noi, per ogni albero abbattuto, c’è una multa di 500 rubli».

[Stanotte ho consegnato la versione per le bozze di Vi avverto che vivo per l’ultima volta. Noi e Anna Achmatova, che esce il 21 febbraio. Coraggio pure]

Un esperto

venerdì 2 Dicembre 2022

Trenta anni fa, quando mi stavo per laureare, se sentivo qualcun altro che parlava di Chlebnikov non lo stavo a sentire. Cercavo di interromperlo subito, e se continuava mi veniva proprio l’istinto di andare via e intanto pensavo “Come si permette, questo qua, di parlare di Chlebnikov, che l’esperto di Chlebnikov sono io?”.

[Da Vi avverto che vivo per l’ultima volta, in preparazione]

Be’, dai

mercoledì 30 Novembre 2022

La Battaglia, la prima volta che mi ha visto in televisione, aveva otto anni, io avevo parlato pochissimo, alla fine aveva detto a sua mamma, «Be’, dài, almeno non ha detto delle stupidate».

[Un pezzetto di Vi avverto che vivo per l’ultima volta, che esce il 21 febbraio]