Pubblici discorsi

30 luglio — San Mauro Pascoli

Martedì 30 luglio,
a San Mauro Pascoli,
giardino di casa Pascoli,
alle 21 e 15,
A cosa servono i russi.

  • Vecchi discorsi

  • Vecchi seminari

    Scuola elementare

    Tra l’altro

    domenica 21 Luglio 2024

    La letteratura è, tra l’altro, una progressione faticosa attraverso la propria stupidità.

    Rodolfo Walsh

    [Rodolfo Walsh, Operazione massacro, traduzione di Elena Rolla, Roma, laNuovafrontiera 2017, p. 9]

    Scuola elementare

    Voilà

    sabato 20 Luglio 2024

    Io considero la lotta contro la censura, di ogni natura e qualsiasi potere la sostenga, come un dovere dello scrittore allo stesso titolo degli appelli alla libertà di stampa. Io sono un feroce partigiano di questa libertà e dichiaro che uno scrittore che possa farne a meno somiglia ad un pesce che dichiara pubblicamente di poter fare a meno dell’acqua.

    Michail Bulgakov

    Scuola elementare

    Aiutare gli amici in Unione sovietica

    venerdì 19 Luglio 2024

    Aiutare gli amici in Unione sovietica.
    Clic

    Scuola elementare

    Certe volte

    giovedì 18 Luglio 2024

    Chi non è mai stato in Russia, chi non ha mai conosciuto un russo, ha probabilmente l’idea che i russi siano persone molto serie, severe, inflessibili e pericolosi, anche, magari.
    Il che probabilmente è anche vero, i russi sono anche seri, severi, inflessibili e pericolosi, anche, ma sono anche dei coglioni, certe volte.

    [Domani, 19 luglio, alle 19, sul mio profilo Instagram, parlo delle solite cose di cui parlo io]

    Scuola elementare

    La propria

    mercoledì 17 Luglio 2024

    Di letterature russe, ognuno ha la propria.
    Io, la mia, l’ho scoperta nel 1978, quando ho letto il primo romanzo russo che ho letto nella mia vita, Delitto e castigo, di Dostoevskij, e ho scoperto che esistevano dei libri così feroci, e così belli, e così veri, e così dolorosi, e così lontani, e così familiari, e son successe subito due cose: la prima, che è aumentato, intorno a me, il possibile, la seconda, che ne volevo ancora.
    E ho cominciato a cercarne e ne ho trovati subito: altri Dostoevskij, dei Tolstoj, dei Puškin, dei Gogol’, dei Lermontov, dei Turgenev, un Gončarov, dei bellissimi Leskov, tanti piccoli Čechov.

    Inizio dell’introduzione alla nuova edizione di Straniera di Dovlatov, esce quest’autunno (Immagini di Konstantin Pobedin)

    Scuola elementare

    Le scarpe

    martedì 16 Luglio 2024

    «Ho l’età in cui, ogni volta che compro delle scarpe, mi vien da pensare “Sarà mica con queste che finirò nella bara?”».

    Scuola elementare

    Franco Vazquez

    martedì 16 Luglio 2024

    Nella traduzione russa di Vi avverto che vivo per l’ultima volta, se sarà pubblicata (dobbiamo ancora decidere sulla questione della censura), ci sarebbe Franco Vazquez, e un gol bellissimo che ha fatto al Monza.

    Scuola elementare

    Ecco

    lunedì 15 Luglio 2024

    Sto mettendo in ordine.

    Scuola elementare

    Delle volte

    sabato 13 Luglio 2024

    Sergej Dovlatov racconta che una volta sua mamma è uscita.
    Abitava a Leningrado.
    Pioveva.
    L’ombrello l’aveva lasciato a casa.
    Camminava tra le pozzanghere e, d’un tratto le va incontro un alcolizzato senza ombrello anche lui.
    «Signora! Signora!» le grida «Perché van tutti in giro con l’ombrello aperto come dei selvaggi?».
    Ecco, io, delle volte, mi sento come quell’alcolizzato lì.

    Scuola elementare

    Una diversa

    venerdì 12 Luglio 2024

    Invece oggi mi sono svegliato ho pensato Figurati se vado a correre, e un’ora dopo ero lì che avevo corso. Incredibile. Tutti i giorni ne succede una diversa.