Pubblici discorsi

24 aprile – Trani

Sabato 24 aprile,
alle 18 e 30,
sulla pagina Facebook
della libreria Mondadori
di Trani,
parlo con Daniela Contis di
Che dispiacere.
L’incredibile vita di Fëdor
M. Dostoevskij.

Pubblici discorsi

26 aprile – Instagram

Lunedì 26 aprile,
sul mio profilo Instagram,
alle 19,
parlo del 25 aprile

Pubblici discorsi

27 aprile – Radio Rock

Martedì 27 aprile,
alle 9 e 15,
mi chiamano da Radio Rock
per parlare
di Sanguina ancora
con Emilio Pappagallo.

Pubblici discorsi

Prima o poi – Da qualche parte

Prima o poi,
da qualche parte,
a una cert’ora,
ricominceremo
a fare qualcosa

  • Vecchi discorsi

  • Vecchi seminari

    Scuola elementare

    In un’epoca anestetizzata

    giovedì 22 Aprile 2021

    In un’epoca anestetizzata, dove i corpi vengono allontanati anche dalle più piccole fonti di dolore – senza che ciò diminuisca il logoramento e la spossatezza delle nostre vite -, il neofita della maratona ritrova nella contemplazione dello sforzo prolungato un rapporto con se stesso e con il mondo.

    [Mauro Covacich, Sulla corsa, Milano, La nave di Teseo 2021, p. 31]

    Scuola elementare

    Accidenti

    giovedì 22 Aprile 2021

    Ogni tanto mi dico «Accidenti, devo finire Sanguina ancora che sono in ritardo con la consegna». Poi mi ricordo che l’ho già consegnato, l’abbiam già lavorato è anche già uscito. Accidenti.

    Scuola elementare

    Il più familiare

    mercoledì 21 Aprile 2021

    Il miracolo della scrittura di Dostoevskij sta nell’eliminazione della distanza tra il soggetto (il lettore) e l’oggetto (l’autore), in forza della quale risulta il più familiare di tutti gli scrittori contemporanei, e, forse, anche di quelli futuri, di tutti gli scrittori possibili. È una cosa incomparabilmente superiore, più nobile, più enigmatica, più significativa delle sue idee.

    Vasilij Rozanov

    [Domani, 22 aprile, 18 e 30, sul profilo facebook Filosofia in movimento, Sanguina ancora L’incredibile vita di Fëdor M. Dostoevskij]

    Scuola elementare

    Il Parma

    martedì 20 Aprile 2021

    E il Parma retrocede, quest’anno, un anno in cui altri pretendono di avere il diritto di non retrocedere mai. Noi ci siamo meritati di andare in serie B e andiamo in serie B, e io tengo per il Parma ancora più di prima, se mai fosse possibile.

    Scuola elementare

    Questa volta

    lunedì 19 Aprile 2021

    E mi piace la sensazione che salta fuori quando hai scritto qualcosa che ti piace e nello stesso tempo pensi «Questa volta l’ho detta grossa».

    Scuola elementare

    La libertà

    lunedì 19 Aprile 2021

    La libertà è prendersi ciò che si vuole, osare, non cedere, non essere come gli altri ti vogliono… amare qualcuno che non ti ama, per esempio, e amarlo così forte, così bene, che il suo amore non è più importante.

    [Stasera, 19 aprile, alle 19, sul mio profilo Instagram parlo con Alessandro Robecchi del suo romanzo Flora]

    Scuola elementare

    Fortuna

    domenica 18 Aprile 2021

    Portare fortuna.

    Scuola elementare

    Niente

    sabato 17 Aprile 2021

    Sto leggendo un libro in cui si cita Sciascia che si chiede cosa dirigesse la classe dirigente. E si risponde: niente.

    Scuola elementare

    Ancora

    venerdì 16 Aprile 2021

    Mi segnalano che in Sanguina ancora, a pagina 83, riga 10, c’è scritto: «passando davanti alla stazione di Mosca (quella dove arrivato i treni da Mosca)», invece di «quella dove arrivano i treni da Mosca». Se ci sarà una terza edizione lo correggiamo, altrimenti resta un piccolo Gronchi rosa.

    Scuola elementare

    Ma voi

    venerdì 16 Aprile 2021

    Ma voi, quando vedete delle macchine con la targa con i tre numeri uguali, 000, o 666, o 999, non vi sembra che sia un segno? Non pensate che il mondo voglia dirvi qualcosa? Sono solo io?