22 aprile – Facebook

giovedì 22 Aprile 2021

Giovedì 22 aprile,
alle 18 e 30,
sul profilo facebook
Filosofia in movimento,
con Evgenya Litvin
e Antonina Nocera
parliamo di Sanguina ancora
L’incredibile vita di
Fëdor M. Dostoevskij

Il più familiare

mercoledì 21 Aprile 2021

Il miracolo della scrittura di Dostoevskij sta nell’eliminazione della distanza tra il soggetto (il lettore) e l’oggetto (l’autore), in forza della quale risulta il più familiare di tutti gli scrittori contemporanei, e, forse, anche di quelli futuri, di tutti gli scrittori possibili. È una cosa incomparabilmente superiore, più nobile, più enigmatica, più significativa delle sue idee.

Vasilij Rozanov

[Domani, 22 aprile, 18 e 30, sul profilo facebook Filosofia in movimento, Sanguina ancora L’incredibile vita di Fëdor M. Dostoevskij]

24 aprile – Trani

martedì 20 Aprile 2021

Sabato 24 aprile,
alle 18 e 30,
sulla pagina Facebook
della libreria Mondadori
di Trani,
parlo con Daniela Contis di
Che dispiacere.
L’incredibile vita di Fëdor
M. Dostoevskij.

20 aprile – Rovereto

martedì 20 Aprile 2021

Martedì 20 aprile,
alle 19,
sulla pagina Facebook
della libreria Arcadia
di Rovereto
parliamo, con Giorgio Gizzi,
di Sanguina ancora
L’incredibile vita di
Fedor M. Dostoevskij.

Fortuna

domenica 18 Aprile 2021

Portare fortuna.

Ancora

venerdì 16 Aprile 2021

Mi segnalano che in Sanguina ancora, a pagina 83, riga 10, c’è scritto: «passando davanti alla stazione di Mosca (quella dove arrivato i treni da Mosca)», invece di «quella dove arrivano i treni da Mosca». Se ci sarà una terza edizione lo correggiamo, altrimenti resta un piccolo Gronchi rosa.

16 aprile – Radio uno

venerdì 16 Aprile 2021

Venerdì 16 aprile,
alle 6 e 40,
su Radio uno,
in Moca,
parliamo di
Sanguina ancora.

Così

giovedì 15 Aprile 2021

Ecco, noi quella sera lì, le venti persone che erano lì, di quei giorni, che abbiamo passato tutti, che siamo stati male, per amore, se così si può dire, che avevamo tutti presenti benissimo, quei giorni così dolorosi, che eravamo stati così male che, a ripensarci dopo degli anni, ci veniva da pensare “Ma come son stato male bene, quel giorno lì. Ma che bello, essere così vivi”.

[Ristampiamo Sanguina ancora]

Un lapsus

giovedì 15 Aprile 2021

Mi segnalano due lettori che in Sanguina ancora, a pagina 20, c’è un errore. In Anna Karenina Kitty non è la figlia di Stiva, è la cognata. Lo correggiamo nella prima ristampa, se ci sarà una ristampa, altrimenti resta così, come il Gronchi rosa.

Gli insuccessi

mercoledì 14 Aprile 2021

Dostoevskij traduce, allora, da solo, il romanzo di George Sand La dernière Aldini, uscito in Belgio nel 1838.
Dopo aver finito la traduzione scrive al fratello: «Mi è successa una cosa poco simpatica. Figurati come ci sono rimasto, quando mi sono accorto che il romanzo che avevo appena finito di tradurre l’hanno già tradotto».
Il grande critico russo Viktor Šklovskij, in una specie di saggio autobiografico intitolato Racconto sull’OPOJAZ, scrive: «Se, per una ragione qualsiasi, vi dovesse succedere di ricominciare a vivere, non abbiate paura degli insuccessi».

[Tra mezz’ora a Radio Capital con Daria Bignardi parliamo di Sanguina ancora]