La litigiosa Italia

giovedì 8 Aprile 2021

L’inferno di Dante è affollato esclusivamente di italiani.
Oltre a questi vi sono alcuni antichi romani. Non bastava il posto per altri popoli.
Questo inferno raffigura la litigiosa Italia.

[Viktor Šklovskij, Marco Polo, traduzione di Maria Olsufieva, Macerata, Quodlibet 2021, p. 209]

Una biografia

sabato 6 Febbraio 2021

Se invece di cercare di fare la storia, cercassimo semplicemente di essere responsabili per i singoli eventi che la compongono, forse non ci renderemmo ridicoli.
Non la storia si deve fare, ma una biografia.

[Martedì 9 febbraio, alle 19, su Instagram, parlo di Viktor Šklovskij (trad. di Maria Olsoufieva, ill.ne di Jurij Annenkov]

Quanto

lunedì 1 Febbraio 2021

Questa lettera termina con una frase crudele: «Smetti di scrivere quanto, quanto, quanto mi ami, perché al terzo quanto comincio a pensare a qualcos’altro». L’autore del libro augura sinceramente ai suoi lettori di non ricevere mai lettere del genere.

[Viktor Šklovskij, Zoo o lettere non d’amore, traduzione di Maria Zalambani, Palermo, Sellerio 2002, p. 125]

Promemoria

lunedì 25 Gennaio 2021

Persone felici non ce ne sono.

[Viktor Šklovskij, L’energia dell’errore, traduzione di Maria Di Salvo, Roma, Editori Riuniti 1984, p. 235]

Chadži-Murat

mercoledì 25 Novembre 2020

Tolstoj tentò più volte di pregare, di costruirsi un dio migliore, non da preti. La vera preghiera di Tolstoj è il manoscritto di Chadži-Murat. Le sue pagine, le sue correzioni, rappresentano il contributo di un uomo al servizio dell’ideale, della libertà, della resistenza.

Viktor Šklovskij

[Domani esce la nuova edizione di Chadži-Murat e, alle 19, ne parlo su www.instagram.com/paolo.nori/ e dico anche due o tre cose che mi sono scordato ieri]

Una grandissima

venerdì 6 Novembre 2020

Fra le grandi opere di Tolstoj ce n’è una grandissima.
Chadži-Murat.

Viktor Šklovskij

(Il 26 novembre esce la nuova edizione di Chadži-Murat. Si può preordinare qui: clic).

Come un ombrello estivo

lunedì 19 Ottobre 2020

Ma non vale la pena di piangere, vedi, io sono allegro e leggero come un ombrello estivo.

(Viktor Šklovskij)

La nuova edizione dei Russi sono matti esce a novembre) con una nuova copertina, un apparato iconografico e un’appendice sulla lingua del sentimento.

Su una cassetta per i fiori

lunedì 12 Ottobre 2020

All’inizio di Guerra e pace c’era la lotta per un documento. Accanto ad essa viene presentata una storia d’amore fra bambini, e la ragazzina, per baciare l’uomo di cui si è precedentemente innamorata, lo prega prima di baciare la bambola, poi lo bacia salendo su una cassetta per i fiori.

[Viktor Šklovskij, L’energia dell’errore, traduzione di Maria Di Salvo, Roma, Editori Riuniti 1984, p. 90]

Un uomo

sabato 18 Luglio 2020

Dostoevskij diceva del Don Chisciotte che il giorno del Giudizio universale l’umanità avrebbe posto davanti a Dio il libro di Cervantes e avrebbe detto: questo è un uomo.

[Viktor Šklovskij, L’energia dell’errore, traduzione di Maria Di Salvo, Roma, Editori Riuniti 1984, p. 131]

Prefazioni

sabato 30 Maggio 2020

Una volta un esordiente m’ha chiesto di scrivere una prefazione al suo romanzo, e io gli ho ricordato quel che diceva Šklovskij: «Ci sono due tipi di romanzi d’esordio, quelli con prefazione e quelli senza. Quelli senza durano di più». Mi ha ringraziato che non gliel’ho scritta.