Il senso del libro

giovedì 24 Dicembre 2020

Nel gennaio del 2020, ho partecipato alla riunione di una rivista che si chiama Qualcosa.
L’argomento del numero di Qualcosa che stavamo preparando era: le storie sentimentali finite male; i disastri sentimentali, praticamente.
Noi, quella sera lì, le venti persone che erano lì, di quei momenti che abbiamo passato tutti, che siam stati male, per amore, se così si può dire, di quei giorni così dolorosi che eravamo messi così male che ci sembrava di non esser mai stati tanto male nella nostra vita, e non ci sembrava possibile stare peggio, a ripensarci dopo degli anni, quella sera lì, ci veniva da pensare “Ma come son stato male bene, quel giorno lì. Ma che bello, essere così vivi”.
Ecco.
Una cosa del genere.

Il metodo del riordino

lunedì 4 Maggio 2020

Io l’ho fatto davvero, ho cercato di eliminare un uomo con il metodo del riordino di Marie Kondo.

[Elena Bosi, dal racconto Marie Kondo, per Qualcosa, organo ufficioso dei sapodisti, stiamo lavorando al numero 8, sulle storie sentimentali finite male, se avete delle storie scrivete a tosorelaentertainment@gmail.com]

29 febbraio – Bologna

sabato 29 Febbraio 2020

Sabato 29 febbraio,
a Bologna,
in Salaborsa,
in piazza del Nettuno,
dalle 15 alle 17,
nella sala conferenze al secondo piano,
c’è la riunione di Qualcosa
(è aperta a tutti).
Dopo, dalle 17 e 30 alle 18 e 30,
sempre in quella sala,
c’è la prima presentazione di
Essere nudi e basta è troppo dura,
di Elvira Antinozzi
(edizioni Sempremai)
[RIMANDATA]

Qualcosa

venerdì 21 Febbraio 2020

Quando ero piccola pensavo che la frontiera fosse il cerchietto per tenere fermi i capelli. E pensavo che a Giochi senza frontiere si potesse partecipare solo con i capelli sciolti.

Paola Ragone in qualcosa n. 7

[Sabato 29 febbraio, a Bologna, in salaborsa, alle 15, riunione di Qualcosa, aperta a tutti]

No-ri

domenica 24 Novembre 2019

È immediatamente chiaro a chi legge che le riunioni di Qualcosa sono improntate ad una sorta di giocosa anarchia che traveste però una realtà che potremmo definire di dispotismo illuminato.

[CLIC]

23 novembre – Bologna

sabato 23 Novembre 2019

Sabato 23 novembre,
a Bologna,
in Salaborsa,
in piazza del Nettuno,
dalle 15 alle 17,
nella sala conferenze al secondo piano,
c’è la riunione di Qualcosa
(è aperta a tutti).
Dopo, dalle 17 e 30 alle 18 e 30,
sempre in quella sala,
c’è la prima presentazione del numero 7
di Qualcosa.

I sostantivi

mercoledì 20 Febbraio 2019

Qualcosa è una rivista che tende a fidarsi più dei sostantivi che dell’aggettivo

Clic

Tra mezz’ora

sabato 15 Dicembre 2018

La riunione di Qualcosa in Salaborsa (Noi non siamo lunatici, siamo rompicoglioni)

15 dicembre – Bologna

sabato 15 Dicembre 2018

Sabato 15 dicembre,
a Bologna,
in Salaborsa,
in piazza del Nettuno,
dalle 15 alle 18,
nella sala incontri del primo piano,
c’è la riunione di Qualcosa,
per lavorare al numero 7
(è aperta a tutti)

Verbale della riunione di Qualcosa del 20 ottobre

domenica 9 Dicembre 2018

Qualcosa

Alla domanda su quando uscirà il prossimo numero, Paolo dice che se consideriamo i tempi di gestazione del numero 3 di Qualcosa, a cominciare da quando Qualcosa prima ancora di chiamarsi Qualcosa si doveva chiamare Niente, possiamo stimare che il numero 7 uscirà nel 2022. Ma in verità si spera di fare molto prima.

Il verbalizzante è Domenico Arenella, il testo completo è qui:Verbale Qualcosa 20 ottobre 2018