Crea sito

Venedikt Erofeev

domenica 20 agosto 2017

Nella notte tra il 2 e il 3 ottobre hanno detto per radio: «Ebrei, buon anno 3759».

[Venedikt Erofeev, Bespoleznoe iskopaemoe, Moskva, Vagrius 2001, p. 126]