Crea sito

Stanotte e stamattina

martedì 24 ottobre 2017

Stanotte ho finito di lavorare tardi, verso le tre, ho rivisto una traduzione e sono andato a letto che eran forse le quattro, e stamattina, alle otto e venti, mi ha svegliato il campanello, mi è sembrato, ma non ero sicuro, poi ha suonato ancora il campanello, mi sono alzato, ho aperto la finestra, non funziona il citofono, c’era un ragazzo con in mano dei giornali pubblicitari che mi ha detto, forte «Pubblicità», e io gli ho detto, piano «Mavaffanculo», e ho chiuso la finestra son tornato a letto, e quando poi mi sono alzato, verso le nove e mezzo, ho pensato che è strana, una giornata che la prima parola che dici è «Mavaffanculo», credo.