Il senso

domenica 14 gennaio 2018

Čechov diceva: «Sono stanco, ho scritto molto, e già mi dimentico di mettere i miei racconti gambe all’aria, come Levitan mette gambe all’aria i suoi disegni per togliere loro il senso e vedere solo le relazioni tra le macchie di colore».

[Viktor ŠKlovskij, Racconto sull’Opojaz, in Formal’nyj metod. Antologija russkogo modernizma, Kabinetnyj učenyj, Moskva-Ekaterinburg 2016, pp. 288]