È strano

domenica 26 Settembre 2010

Ho sette tagli, piccoli, sei con tre punti, uno con sei, sei per tre diciotto, totale ventiquattro, ventiquattro punti, sembra una raccolta, chissà quanti ne ho avuti, in tutto, nella mia vita, non raggiungo i cinquanta, secondo me, non sono stato molto bravo, ci son degli altri sport che ho fatto meglio, le ustioni, trenta per cento del corpo, come aver giocato in serie A, e altri invece che son proprio una schiappa, le fratture, non mi son mai fratturato niente, non son portato. Ho sette tagli nuovi, con i punti, ogni tanto li sento, nella pelle, e se li guardo, è strano, la pelle della gente, la mia, perlomeno, quando è senza peli, come assomiglia alla pelle dei maiali.