Due cose

venerdì 3 Dicembre 2010

A un certo punto ho chiamato mia mamma, per dirle una cosa, gliel’ho detta e poi le ho passato la bambina di sei anni che ha preso il telefono, è andata in camera sua, ci ha parlato dieci minuti. Alla fine ho sentito che diceva Chiudo? Poi è venuta da me e mi ha detto C’è la nonna Liliana che ti deve dire qualcosa. Era uno scherzo.
Dopo nel pulire i piatti mi si è rotta una tazzina, è una tazza che ha fatto una mia amica che si chiama Cristiana, che è la mamma di un mio amico che è abitato da Antonello Venditti e fa la ceramista e la penultima volta che l’ho vista mi h regalato questa tazza a forma di gallo con la cresta che fa da manico, e è salata via la cresta.
La bambina di sei anni, quando l’ha vista, ha detto Povero gallo, è diventato una gallina.