Venedikt Erofeev

mercoledì 17 febbraio 2016

Io, come un bicchiere, sono fragile e ho le pareti sottili. Ho molte facce io, come un bicchiere.

[Venedikt Erofeev, Bespoleznoe iskopaemoe, Moskva, Vagrius 2001, p. 139]