Crea sito

Le donne russe secondo Pisarev

martedì 7 novembre 2017

Immaginatevi che la contemplazione dei quadri di Raffaello e delle statue antiche accenda a tal punto la vostra immaginazione che tutte le donne viventi, che vedete tutti i giorni, vi sembrino brutte. Che cosa ci guadagnereste, dal vostro malcontento, e cosa ci guadagnerebbero gli altri? Le donne russe effettivamente non sono così belle come le italiane che incontrava Raffaello o come le greche che incontravano gli scultori antichi; ma per quanto sia grande il vostro malcontento, le donne russe non diventeranno più belle, e voi, con il vostro malcontento, non riuscirete, in tutta la vostra vita, a inventarvi niente che le renda più belle di quello che sono.

[Dmitrij Pisarev, La distruzione dell’estetica (1865)]