Dopo che ho pensato a questa cosa

domenica 18 febbraio 2018

In questi giorni, che un po’ lavoro, un po’ metto in ordine, un po’ leggo, un po’ mi riposo, un po’ rimando, mi viene in mente spesso Viktor Šklovskij, quando dice, a Serena Vitale: «L’arte si occupa sempre soltanto della vita. Cosa facciamo nell’arte? Resuscitiamo la vita. L’uomo è così occupato dalla vita che si dimentica di viverla. Dice sempre Domani, domani. E questa è la vera morte». E io, dopo che ho pensato a questa cosa di Šklovskij, mi stendo sul letto mi dico «Da domani basta, dire domani». Domani è anche lunedì, è il giorno ideale, per ricominciare. Io sono anche nato, di lunedì, mi hanno detto. E basta.