Crea sito

Descriviti in cinque righe

martedì 9 ottobre 2012

A me è capitato, con la diversa gente che ho conosciuto, che dopo un po’ l’idea che mi resta addosso dagli altri è che io so sempre tutto. Sarà che non so stare zitto. Se qualcuno non sa una cosa, me la viene a chiedere a me, ed è una condanna, che te non puoi non rispondere e puoi solo deludere. A venir su così è finita che penso di aver sempre ragione e son diventato insopportabile e litigioso.

[La soluzione di Nicola Caroli del primo compito della scuola elementare di scrittura emiliana (descriviti in cinque righe)]