Anna Karenina a Milano

sabato 8 dicembre 2018

«Quello che c’è scritto in Anna Karenina è più vero di quel che scrivono sul giornali e nelle enciclopedie».
Viktor Šklovskij

Scuola media inferiore di Anna Karenina a Milano: clic

Domani

sabato 17 novembre 2018

A me piace molto presentare i libri di Patrik Ourednik perché decide lui quello che devo dire e quello che devo leggere, mi manda la scaletta e io non devo far niente, solo andare lì a sentire com’è bravo. Domani, al Castello sfrozesco, a Milano, alle 10 e 30, c’è anche Alessandro Catalano.

15 novembre – Milano

giovedì 15 novembre 2018

Giovedì 15 novembre,
a Milano,
alle 19:00,
alla libreria Verso,
in corso di Porta Ticinese 40,
La grande Russia portatile.

11 ottobre – Milano

giovedì 11 ottobre 2018

Giovedì 11 ottobre,
alle 10,
a Milano,
allo Iulm,
in via Carlo Bo, 1,
c’è un convegno che si intitola
Da una riva all’altra,
l’interpretariato e la mediazione culturale
italo – russa,
io intervengo alle 12
con una cosa di un quarto d’ora
che si intitola
Cosa significa tradurre
dal russo all’italiano.
Ingresso libero

15 luglio – Milano

domenica 15 luglio 2018

Domenica 15 luglio,
a Milano,
al Paolo Pini,
in Via Ippocrate, 45,
alle 21 e 45
Noi e i governi 2.0
Iosif Stalin, Daniil Charms,
Iosif Brodskij, Bartolomeo Vanzetti e altri
(ingresso libero, necessaria prenotazione
02.66200646 olinda@olinda.org)

8 luglio – Milano

domenica 8 luglio 2018

Domenica 8 luglio,
a Milano,
al Paolo Pini,
in Via Ippocrate, 45,
alle 21 e 45
Mosca–Petuški
di Venedikt Erofeev
(ingresso libero, necessaria prenotazione
02.66200646 olinda@olinda.org)

1 luglio – Milano

domenica 1 luglio 2018

Domenica 1 luglio,
a Milano,
al Paolo Pini,
in Via Ippocrate, 45,
alle 21 e 45
Memorie di un giovane medico
di Michail Bulgakov
(ingresso libero, necessaria prenotazione
02.66200646 olinda@olinda.org)

24 giugno – Milano

domenica 24 giugno 2018

Domenica 24 giugno,
a Milano,
al Paolo Pini,
in Via Ippocrate, 45,
alle 21 e 45
Memorie di un pazzo di Gogol’
(ingresso libero, necessaria prenotazione
02.66200646 olinda@olinda.org)

23 giugno – Radio 3

sabato 23 giugno 2018

Sabato, 23 giugno,
a Radio 3,
alle 17,
dentro Piazza Verdi,
parlo della rassegna
del Paolo Pini,
dopo Da vicino nessuno è nromale.

Un antico romano

domenica 18 febbraio 2018

Ma torniamo al piccolo Nikituška [Murav’ëv], futuro decabrista. Quando maman – com’è normale, la conversazione si svolge in francese – gli domanda: come mai non balli?, si sente chiedere in risposta: maman, ma gli antichi romani ballavano? Al che lei replica: certo, quand’erano piccoli. E allora Niituška va a ballare. Ha ancora tante cose da imparare, ma sa già che sarà un antico romano e un eroe. Tuttavia, i suoi precettori non l’hanno preparato per questo, conosce già la matematica e la geografia, conosce varie lingue straniere, solo una lingua gli manca: il russo. Per questo quando nel 1812, ancora bambino, decide di scappare da casa e di arruolarsi nell’esercito per compiere qualche impresa eroica, i contadini lo acchiappano subito, convinti che si tratti di una spia francese. Suo padre è il celebre fondatore di un istituto topografico, dunque il ragazzino ha mappe d’ogni genere con sé e, per di più, non parla russo! Per fortuna che, a un certo punto, vede il suo precettore francese, lo chiama…

[Jurij Michajlovič Lotman, Conversazioni sulla cultura russa, traduzione di Valentina Parisi, Milano, Bompiani 2017, p. 61]