Crea sito

Eh

martedì 24 gennaio 2017

In frigorifero avevo della panna spray che aveva preso la Battaglia un po’ di tempo fa, oggi ho pensato Ma sarà scaduta? Ho guardato, è scaduta nel maggio del 2014. L’ho buttata via.

Dopo poi

domenica 25 dicembre 2016

Dopo poi la Battaglia, quando si sveglia, tutti i giorni mi sembra più alta.

Un’ingiustizia

domenica 18 dicembre 2016

La Battaglia, che è in seconda media, oggi è andata all’open day di un liceo di Bologna e le ha fatto abbastanza impressione e a cena mi ha detto «Ascolta ma, quando uno finisce le superiori gli danno il diploma e poi è diplomato, quando uno finisce l’università gli danno la laurea e poi è laureato, e quando uno finisce le medie cosa gli danno? E cos’è?».
E io le ho detto «Eh, quando uno finisce le medie gli danno la licenza media e poi è licenziato».

La Battaglia

venerdì 25 novembre 2016

Qualche giorno fa, la Battaglia, eravamo io e lei da soli mi ha chiesto «Ma te, prima della mamma, quante volte ti sei innamorato?».
Io ci ho pensato un po’ poi le ho detto «Tre».
«Ecco», mi ha detto lei, «avrei proprio detto tre».

Orno

giovedì 10 novembre 2016

Stamattina mi sono accorto che il pachistano che mi vende le mele, quando mi saluta dopo avermi dato le mele, mi dice «Derci». Che mi piace molto. Poi, intanto che andavo in bicicletta mi è venuto in mente che la Battaglia, quando mi arrabbio con lei, che mi metto a urlare, io avevo un babbo che quando si arrabbiava che urla io e mio fratello ci si drizzavano i peli sulle braccia, aveva una bella voce, mio babbo, e anch’io, ho una bella voce, solo che io, quando urlo, la Battaglia mi guarda che non fa neanche una piega, altro che i peli sopra le braccia e io, devo dire, sono molto contento, buongiorno.

Per esempio

sabato 1 ottobre 2016

Per esempio adesso devo finire di scrivere in un libro e mi è venuto in mente di quella volta che la Battaglia dopo aver letto Orgoglio e pregiudizio, di Jane Austen, e dopo che l’aveva letto mi aveva detto che io scrivevo dei libri strani.
E io le avevo chiesto strani in che senso e lei mi aveva detto che la Austen, quando scriveva un libro, scriveva il libro e basta.
«Eh, – le avevo detto io, – anch’io, quando scrivo un libro scrivo il libro e basta».
«No, – mi aveva detto la Battaglia, – te ci metti dentro anche un sacco di Secondo me, un sacco di parentesi, parli parli. La Austen non ci mette mai tutti quei Secondo me, tutte quelle parentesi, non parla, scrive il libro e basta».

Un augurio

venerdì 26 agosto 2016

La Battaglia, quando deve fare i compiti di matematica, guarda il libro e poi gli dice Che ti venga un trauma cerebrale.

La cugina

domenica 31 luglio 2016

Ieri, a Baganzola c’era la cugina della Battaglia che aveva sete, le ho offerto la mia acqua, «Ma è pizzichina?», mi ha chiesto lei, «Sì, è pizzichina», le ho detto io, «Allora non la voglio», mi ha detto lei.
Dopo le era andata della ghiaia in un sandalo, se lo è tolto, si è guardata il piede ha detto «Le dita. Le femmine hanno le dita, i maschi hanno i diti. Lo sapevi?».

Gli impegni della Battaglia

mercoledì 27 luglio 2016

La Battaglia mi ha telefonato mi ha detto che non può fare i compiti perché in questi giorni è molto impegnata li fa quando torna a Bologna. Le ho chiesto che impegni ha mi ha detto che domani deve andare in spiaggia tutto il giorno e dopodomani deve andare in un posto che si chiama in un modo strano che non mi ricordo, mettiamo Català. E cosa c’è a Català? le ho chiesto io. Una cascata, mi ha detto lei. Allora io le ho detto Ah, va be’, se devi andare a Català. Li fai poi quando torni, i compiti. Che problema c’è, le ho detto. Fine.

Poi

martedì 5 luglio 2016

Poi siamo andati all’Ikea di Pisa, a comprare una poltrona e, c’era così fresco, abbiamo mangiato lì, e all’Ikea di Pisa, vicino al ristorante, c’era un computer con una scritta che diceva: «Diteci quello che non funziona aiutateci a migliorare», e la Battaglia, dopo che ha mangiato, si è avvicinata al computer e ha scritto: «I mobili sono difficili da trasportare e da montare, vi chiedo di fare qualcosa per questo problema» e poi ha mandato.