Crea sito

Due argomenti

giovedì 28 giugno 2018

Nel testo teatrale che va in scena domani, davanti al museo di Ustica, a Bologna, e che si intitola Dimenticare (la Bolognina) si parla, tra le altre cose, della Svolta della Bolognina, cioè della fine del Partito Comunista Italiano, e dei Cuccioli cerca amici, e le ragazze che recitano la cosa, che hanno tra i 15 e 17 anni, mi sono sembrate più interessate ai Cuccioli cerca che alla Svolta della Bolognina, e mi è venuto in mente che la Battaglia, quando aveva tipo sei anni, e io dovevo andare ad Amsterdam e le ho chiesto “Cosa vuoi, da Amsterdam?”, lei mi ha risposto “Un cucciolo cerca amici”, e io li avevo cercati, ad Amsterdam, non li avevo trovati, mi sembra di ricordare. Buongiorno.

Vediamo

mercoledì 27 giugno 2018

Una ragazza di tredici anni che conosco, che ha appena fatto l’esame di terza media, ieri si è fatta tagliare i capelli da un parrucchiere che, a suo tempo, li ha tagliati anche ai fratelli Righeira, mi han detto e, quando è uscita, era molto contenta, si guardava in tutte le vetrine e si stimava molto, mi han detto, poi stasera era un po’ dispiaciuta perché non era sicura se le piacevano. Oppure no. Vediamo.

Una cosa che non so

lunedì 18 giugno 2018

Stamattina sono andato in giro in bicicletta con la Battaglia, e lei, non è abituata a andare in bici, mi sembrava che andasse così piano, «È lunga come la quaresima», mi veniva in mente continuamente, anche se io, il digiuno della quaresima non l’ho mai fatto, cioè non ho idea, come sia lunga, la quaresima, e «I mussulmani, ho pensato, lo dicono anche loro, lungo come il Ramadam?».

Il mio studio

domenica 3 giugno 2018

La Battaglia, da qualche giorno, e per qualche giorno ancora, abita con me, insieme a Togliatti, e dorme, la Battaglia, nella stanza che, di solito, è il mio studio, dove ho la scrivania, i documenti, la stampante.
Quando vado nel mio studio per prendere qualcosa, la Battaglia, quando mi vede entrare mi dice «La privacy, sai cos’è la privacy?».
Se invece lei non è nel mio studio e, da fuori, vede che sono seduto alla mia scrivania, mi dice «Sei nella mia stanza».
Con un tono come per dire che non dovrei essere lì.
Ecco.
Buongiorno.

Arrivi

lunedì 14 maggio 2018

La Battaglia è a Roma, a vedere gli internazionali di tennis, stasera la devo andare a prendere in stazione, quando torna, le ho chiesto a che ora torna, mi ha detto «Alle dieci e cinque, dieci e dieci». Si vede che prende dei treni da adolescenti che arrivano a degli orari tutti particolari.

La sinistra

lunedì 26 marzo 2018

L’altro giorno, dovevo scrivere una cosa sulla svolta della Bolognina, che dovevano dire dei ragazzi di 15-16 anni, ho chiesto alla Battaglia, che di anni ne ha 13, «Battaglia, te lo sai cos’è la sinistra, politicamente?».
E la Battaglia mi ha detto «Sì, sono i fascisti».
«Non esattamente», le ho detto io.

Tra tutte le canzoni

martedì 13 marzo 2018

A scuola, in terza media, a tutti quelli della classe della Battaglia l’insegnante di italiano ha chiesto di scegliere una canzone, tra tutte le canzoni che hanno sentito nella loro vita, e la Battaglia ha scelto Figli dell’officina (clic).

Al mondo

venerdì 26 gennaio 2018

Ieri sera mi han rubato la bicicletta e io, non so perché, sono sempre quasi contento, quando mi ruban le cose. Che stare lì, in via San Vitale, fermo, impalato, a guardare il posto dove non c’era la mia bicicletta, è stato un momento che io ero al mondo, e me lo ricordo, e non mi succede spessissimo. Stamattina, poi, devo far da mangiare per la Battaglia che io di solito le faccio sempre le stesse cose: il prosciutto, comprato al supermercato, il pollo arrosto, comprato al supermercato, o la pasta speck e zucchine, comprati al supermercato (la pasta, lo speck e le zucchine, poi li mescolo io). Oggi: club sandwich. E niente, adesso faccio la doccia, vado a comprare il pan carrè e il pomodoro (il resto ce l’ho), poi vado a stare al mondo davanti a un club sandwich, se ci riesco.

Un difetto

venerdì 29 dicembre 2017

Con la Battaglia siamo andati a vedere The Greatest Showman, e devo dire che ci è piaciuto molto, a tutti e due, anche a me. Cì era piaciuto molto anche La bella e la bestia. A tutti e due. Anche a me. L’unica cosa, The Greatest Showman, la vicenda dura una decina d’anni, le bambine son sempre alte uguali.

Una brutta azione

mercoledì 27 dicembre 2017

Quando la Battaglia era piccola, avrà avuto tre anni, una volta l’ho portata al cinema a vedere Harry Potter, il secondo.
Il cinema era vuoto, era la prima proiezione del pomeriggio, lei correva in mezzo alle file, prima che cominciasse il film, dopo il film è cominciato, ci siamo messi a guardarlo, quando è finito il primo tempo, il film a me non piaceva, ho preso la Battaglia le ho detto È finito.
Allora ci siamo alzati, siamo usciti, nell’andar via le ho chiesto Ti è piaciuto?, Moltissimo, mi ha risposto lei.
Gliel’ho confessato quest’anno, non era contenta.