Non credevo

sabato 15 Giugno 2019

Non credevo di riuscire a chiudere la valigia.

Tempi che corrono

venerdì 14 Giugno 2019

Quando a Mosca hanno aperto il centro commerciale Ochotnyj rjad, vicino al Cremlino, ci son rimasto male, mi sembrava una profanazione, così vicino alla piazza Rossa dove non si poteva neanche fumare. Adesso, c’è Uniqlo, è uno dei primi posti dove vado a far spesa, quando arrivo a Mosca, e se qualcuno mi dicesse che è una profanazione penserei Be’, insomma.

Arrivederci

mercoledì 12 Giugno 2019

Nell’albergo di Mosca dove sono, quando sono passato dalla hall per andare nella mia stanza c’era un pianista che suonava Girl from Ipanema, e io ho pensato Arrivederci.

Incredibile

lunedì 10 Giugno 2019

Dopodomani dovevo andare a Mosca, oggi un corriere doveva portarmi il passaporto col visto, e stamattina, alle undici, circa, è arrivato il corriere, mi ha portato il passaporto col visto dopodomani vado davvero a Mosca. Incredibile.

Dopo

martedì 4 Giugno 2019

Comunque giocare a tennis all’aperto, senza i tendoni, è incredibile, sembra di giocare a tennis.

La dote principale

lunedì 3 Giugno 2019

Domani, a Milano, do i primi voti della mia vita, a un esame universitario, e non so come fare, e mi piace, fare delle cose che non son capace di fare, e credo che, come diceva Manganelli, la principale dote di uno scrittore sia l’incompetenza.

Una paura

domenica 2 Giugno 2019

Quando devo lanciare un aggiornamento dell’iphone ho sempre paura che non si riaccende più.

A Parma

venerdì 31 Maggio 2019

Sul treno un ragazzo appena salito mi ha chiesto Scusi questo ferma a Parma?
Sì, gli ho risposto.
Questo qua?
Sì, gli ho risposto.
Ferma a Parma?
Sì, gli ho risposto.
E lui si è seduto.
Se me lo chiedeva un’altra volta gli dicevo di no.

Govorit Moskva

mercoledì 29 Maggio 2019

Stamattina correvo a Bologna, sotto l’acqua, sentivo intanto una radio russa che si chiama Govorit Moskva (Parla Mosca) hanno detto che a Mosca il clima era bello e la temperatura 31 gradi.

Alle 8

martedì 28 Maggio 2019

Con Togliatti siamo andati al supermercato alle 8, non siamo giovani, io e lei (soprattutto io), eravamo i più giovani di tutto il supermercato.